Archivi tag: caserta

Tuttosport, basket. Caserta-Reggio 78-75, Giuri firma la tripla a 5″ dalla sirena. I finali non sono più della Grissin. Brillano Czyz, Watt e Putney, ma Pasta Reggia era sotto 60-63

Riccardo Cervi è il miglior centro italiano della serie A

Come nella semifinale di coppa Italia con Avellino, Reggio viene beffata allo scadere. A Caserta si arrende a 5” dalla sirena, alla tripla frontale di Marco Giuri, 28enne brindisino alla seconda stagione in A. E’ Stefano Gentile, casertano di Maddaloni, il migliore dei vicecampioni d’Italia, in sofferenza sotto canestro: delude Deron James. Il polacco Czyz azzecca la miglior partita della carriera, con il 12/16 al tiro, supportato dal lungo americano Watt e dalle 3 stoppate di Putney. Dal 60-63, Pasta Reggia piazza l’11-0 decisivo, grazie anche all’ala Bostic, mentre la difesa paralizza gli emiliani, per 5’ senza canestri. La rimonta è firmata Aradori, Gentile e Needham, sul 75 pari Giuri è freddo.

VANNI ZAGNOLI

Caserta-Reggio Emilia 78-75

PASTA REGGIA: Sosa 10 (3-13, 0-1), Bostic 6 (0-3 2-3), Gaddefors 1 (0-1 0-1), Watt 13 (3-6 0-1), Putney 4 (2-5 0-1); Giuri 8 (1-1 2-5), D. Cinciarini 8 (1-4 1-1), Czyz 26 (12-15 0-1), Metreveli 2 (1-1). Ne Ventrone, Jackson, Cefarelli. Allenatore: Dell’Agnello.

GRISSIN BON: Needham 9 (3-6 1-4), Gentile 14 (1-4 4-7), Della Valle 11 (1-5), Polonara 5 (1-1 1-3), Cervi 9 (2-5); De Nicolao 3 (0-2 1-1), Aradori 11 (2-4 1-6), Lesic 8 (3-4), James 7 (1-3 1-3), Bonacini ne. Allenatore: Menetti.

Arbitri: Sahin, Lo Guzzo, Ranaudo.

Note: i parziali 18-14, 40-37, 60-63. Tiri: da 2 C 23-49, R 14-34; da 3, C 6-14, R 9-24; liberi: C 14-16, R 16-25. Rimbalzi: C 42 (10 off; 9 Watt, 8 Czyz), R 28 (3; 10 Cervi, Polonara). Recuperi: C 5, R 12.

Perse: C 14 (4 Sosa), R 10. Assist: C 9 (5 Sosa), R 4. 5 falli: Bostic. Spettatori: 4mila.

 

Volley e calcio: ecco chi se ne va

Basket. Per arrivare seconda, Reggio deve battere Brindisi e sperare che Capo d’Orlando vinca a Venezia, quasi impossibile. Affronterà i pugliesi, sesti: Gianmarco Regnani

image
Achille Polonara lotta con due giocatori di Caserta

PASTA REGGIA-GRISSIN BON 75-65
CASERTA: Moore 6 (0-4 2-4), Mordente 2 (1-3 0-1), Vitali 8 (1-3 1-3), Scott 19 (2-6 4-5), Ivanov 12 (6-11 0-1); Tommasini 4 (2-2), Domercant 18 (4-5 3-6), Tessitori 3 (1-3), Antonutti 3 (1-2 da tre). Ne Michelori, Capuano, De Franciscis. All. Esposito.

REGGIO EMILIA: A. Cinciarini 10 (3-6 0-1), Diener 14 (1-5 2-6), Kaukenas 2 (0-2 0-4), Polonara 10 (3-4 1-4), D. Lavrinovic 7 (2-4 1-3); Mussini (0-1 da tre), Della Valle 10 (2-3 1-4), Silins 2 (1-1 0-3), Cervi 4 (2-2), Chikoko 6 (3-5). Ne Pini. All. Menetti.
Arbitri: Sahin, Seghetti, Borgioni.
Note: i parziali 26-17, 47-28, 63-51; da 2: C 17-37, R 17-32; da 3: C 11-22, R 5-26; liberi: C 8-12, R 16-21. Rimbalzi: C 35 (9 off, 9 Ivanov), R 37 (13 off, 9 Polonara). Perse C 14, R 14; Rec C 7, R 7. Assist: C 16 (Moore 7), R 9 (Diener 4).

 

 

 

Gianmarco Regnani.

Caserta batte la Grissin Bon, sopravanza Pesaro e in settimana saprà se può riavere il punto di penalizzazione. In tal caso domenica potrà permettersi di perdere il confronto diretto con 6 punti di margine e salvarsi a discapito dei marchigiani. Reggio, invece, non approfitta della caduta di Venezia e probabilmente chiuderà al terzo posto.