Archivi tag: civitanova

Il Giornale, volley. Brillano i vecchi Papi (43 anni, matchpoint per Piacenza) e Fei, 38 anni e 17 punti, con Latina. Modena e Verona perdono la testa, a punteggio pieno resistono Civitanova e Perugia. Molfetta vince il derby del sud, Monza quello meneghino

L’esultanza di Kovacevic

Nella pallavolo, non sono più a punteggio pieno Modena e Verona (Kovacevic 27 punti), portate al tiebreak da Ravenna e Piacenza. Per gli emiliani il matchpoint è del 43enne Papi, ma è infortunato il 40enne Zlatanov. A Latina non basta il 37enne Fei per fermare l’ex Blengini (Sokolov 23). Trento resta in testa (Lanza 20); Molfetta (Sabbi 36) si aggiudica il derby del sud.

3^ giornata: Latina-Civitanova 1-3, Monza-Milano 3-0, Ravenna-Modena 2-3, Piacenza-Verona 3-2, Sora-Perugia 0-3, Vibo Valentia-Molfetta 1-3; Padova-Trentino 2-3. Classifica: Civitanova e Perugia 9; Trentino e Modena 8; Verona 7; Monza 6; Padova 4; Milano, Ravenna e Molfetta 3; Piacenza 2; Latina 1; Vibo e Sora 0.
vzag

A cura di Francesco Delendati

Il Giornale, volley. Civitanova batte Piacenza e concede solo 9 punti nel terzo set. Perugia perde il primo ma poi supera Padova. Sora debutta in casa in A, i ciociari sognano solo nel primo parziale

Le semifinaliste scudetto della scorsa stagione si staccano già al vertice della Superlega. Civitanova domina Piacenza, 11 muri e il terzo parziale a 9. Perugia concede a Padova il primo set poi passa con il trio Russell (in copertina)-Zaytsev-Berger. Modena si impone a Busto con 22 punti di Vettori e 16 dell’americano Cook, concedendo il 3°. Nella prima casalinga in A, Sora insidia Trento solo nel set iniziale.

2^ giornata. Civitanova-Piacenza 3-0, Perugia-Padova 3-1, Milano-Modena 1-3, Sora-Trentino 0-3, Vibo Valentia-Monza 0-3; Ravenna-Latina 3-2. Mercoledì (20,30) Verona-Molfetta. Classifica: Civitanova, Trentino, Modena e Perugia 6; Verona, Padova, Monza e Milano 3; Ravenna 2; Latina 1; Molfetta, Piacenza, Vibo e Sora 0.
VZag

A cura di Francesco Delendati

Il Giornale, volley. La 2^ giornata, Ravenna ha battuto Latina, tornava al Paladeandrè dopo due anni a Forlì. Milano quest’anno gioca a Busto Arsizio, dopo una stagione a Desio (con due puntate al Forum) e l’ultima a Castellanza

Alle 18 la 2^ giornata della SuperLega: Civitanova-Piacenza (Raisport1), Perugia-Padova, Milano-Modena, Sora-Trentino, Vibo-Monza. Milano gioca a Busto Arsizio, dopo una stagione a Desio (con due puntate al Forum di Assago) e l’ultima a Castellanza. Venerdì Ravenna ha battuto Latina (in copertina un’azione dell’incontro), tornava a casa dopo 2 anni a Forlì.

vzag

A cura di Francesco Delendati

Il Gazzettino, volley. Inizia il campionato, Perugia favorita davanti a Civitanova e Trento. Niente retrocessioni, dal 2013

Gli umbri sono i più attesi, con Berger, Zaytsev e l’americano Russel

(v.zagn.) Alle 18 inizia la serie A di volley, con Perugia favorita, su Civitanova e forse Trento, in teoria superiore a Modena. Per il 5° anno di fila, non ci sono retrocessioni. Milano gioca a Busto Arsizio. Padova inizia con Ravenna.

A cura di Francesco Delendati

Il Gazzettino, volley, la Supercoppa. I 3-1 nelle semifinali, passano Modena e Perugia. Bella sfida tra Zaytsev e Juantorena, umbri senza Buti e Atanasijevic

Berger è stato continuo, nella due giorni di Modena

Sarà Modena-Perugia la finale di Supercoppa di volley, alle 17,30 (Raisport), per il 3° posto Trento-Macerata dalle 14,30.
Modena campione d’Italia batte in 4 set la Trentino allenata dall’ex Lorenzetti, con tre nuovi: Orduna in regia, Le Roux e Holt centrali. Lanza firma il 10-12 per la Diatec ma subisce Petric e Vettori. Nel secondo, dal 7-12 finisce sotto 20-17, riprende il 23 per arrendersi a Petric. Modena non riesce a chiudere subito perchè Nelli, Solé e Giannelli sono competitivi, nel quarto recupera con Ngapeth e si conferma superiore. Perugia sospinta da un tifo caldissimo supera Civitanova come in semifinale scudetto. A parte la sfida tra Zaytsev (21) e Juantorena (18), tra gli umbri piacciono Berger e Russel, mentre Buti e Atanasijevic restano in panchina. L’ace di Zaytsev vale il 21-20 nel terzo set, condotto dai maceratesi, si arriva a quota 31, con il muro di Podrascanin. Il 4° è senza storia.
Vanni Zagnoli
AZIMUT MODENA-Diatec Trentino 3-1: 25-19, 25-23, 21-25, 25-23.
Lube Civitanova-SIR SAFETY PERUGIA 1-3: 22-25, 25-21, 29-31, 19-25.

Il Giornale, volley. Civitanova esce sempre in semifinale: 1-3 con Perugia, ieri 3-0. Aveva mancato la finale anche in coppa Italia e in Champions

Gianlorenzo Blengini, torinese e torinista, si è rivelato a Vibo Valentia, in Calabria
Gianlorenzo Blengini, torinese e torinista, si è rivelato a Vibo Valentia, in Calabria

Esce la dominatrice della regular season, Civitanova perde a Perugia 3-0: 25-20, 25-23, 27-25, con 19 punti di Russell. L’ex Macerata chiude la serie sull’1-3, era uscita in semifinale già in coppa Italia e in Champions. Proprio l derby perso con Trento in Europa aveva portato al licenziamento del ds Recine e alle dimissioni del vicepresidente Massaccesi, che resta al vertice della Lega. Il ct Blengini manca così la prima finale della carriera, centrata da Perugia, come due anni fa. E stasera (ore 18, Raisport1) Trento può portare Modena a gara5.

vzag

In copertina, Juantorena, rinforzo insufficiente per l’ex Macerata

Il Giornale, Il Gazzettino, volley. Le semifinali si prolungano, Trento vince a Modena in 4 set, da 0-2, Civitanova recupera e batte per la prima volta Perugia. Siamo 1-2 con le più attese ancora sotto

Bruninho espulso, per la quasi rissa con Kazisky, bulgaro
Bruninho espulso, per la quasi rissa con Kazisky, bulgaro

Nel volley, Modena non chiude con Trento, i vicecampioni d’Europa passano al PalaPanini per 1-3 (21-25 23-25 25-22 22-25), la serie va sul 2-1. Resta in corsa anche Civitanova, dopo il 3° posto in Champions: batte Perugia 3-2 (21-25 23-25 25-22 27-25, 16-14), annullando 2 matchpoint nel quarto set; 1-2. Vzag

Il Giornale, volley. Champions, il crollo della Civitanova di Blengini in semifinale. Fei, Parodi e Kovar si allontanano da Rio. Il ds Recine sarà esonerato, il vicepresidente Massaccesi si dimetterà

Stankovic prova a passare il muro di Trento
Stankovic prova a passare il muro di Trento

Il pezzo de Il Giornale, di domenica. Seguiranno l’esonero del ds Stefano Recine e le dimissioni del vicepresidente Massaccesi. Nella foto in copertina, da sinistra Massaccesi, presidente di Lega, e Recine

 

La Champions league di volley può essere di Trento, ma era favorita Civitanova. Alle 18 (Foxsports) la finale, l’Italia potrebbe bissare il titolo ottenuto dalle donne di Casalmaggiore, domenica.

Diatec gioca a Cracovia e di fronte avrà il Kazan, capace di battere per 3-1 i polacchi del Resovia, padrone di casa, nonostante il 40enne Vermiglio dalla Russia sia passato in Iran. Trento polverizza l’ex Macerata, dominatrice della regular season e forte dei 10 punti di Juantorena, re di coppe in Trentino con il bulgaro Stoitchev, l’allenatore guru: 3-0; 25-19, 25-20, 25-18. Perde Blengini, il ct puntava al triplete prima dell’olimpiade, ma è uscito in semifinale, come in coppa Italia, sempre contro Kazicky e compagni. Topscorer è l’opposto Djuric con 15 punti, azionato dal 20enne Giannelli, regista profilico con 6. Lube in sofferenza nonostante il dominio a muro. Rio è lontana per i marchigiani Fei, Parodi e Kovar, valorizzati da Berruto.

Vanni Zagnoli

Il Giornale, volley. Le semifinali scudetto, Lorenzetti lascia in anticipo, come Conte e Guardiola. A Montichiari Casalmaggiore per la storia, c’è la semifinale di Champions femminile

Angelo Lorenzetti, Modena, come molti allenatori del calcio ha annunciato l'addio in anticipo
Angelo Lorenzetti (Modena) come molti allenatori del calcio ha annunciato l’addio in anticipo

Via alle semifinali scudetto di volley. Perugia si è qualificata dopo 5 partite, vincendo a Verona: alle 18 gioca a Civitanova, contro i marchigiani primi in regular season.

Alle 20,30, a Modena arrivano i campioni di Trento: Lorenzetti lascerà la panchina emiliana a fine playoff. A Montichiari (Brescia) le semifinali di Champions femminile, con Casalmaggiore.

In copertina, Osmany Juantorena (Civitanova)

Il Gazzettino, volley. Il sorteggio degli ottavi di finale di Champions: doppio confronto con la Turchia, per Modena e Civitanova, che poi si affronterebbero nei quarti. Corridoio per Trento verso le semifinali, partendo dai belgi dell’Asse-Lennik

Il muro giallo innalzato dalla DHL Modena
Il muro gialloblù innalzato dalla DHL Modena, a sinistra c’è Vettori, a destra Matteo Piano

Vanni Zagnoli

Sette anni dopo, torna in Italia la finale di Champions league femminile, sarà Cremona a ospitarla, con l’organizzazione di Casalmaggiore, scudettata in carica e passata come prima nel suo girone. L’ultima finale donne ospitata dal nostro Paese fu nel 2009, a Perugia, e allora vinse Bergamo, con Barbolini in panchina e oggi tecnico casalasco, e in campo c’era Lucia Bacchi, adesso tornata al club lombardo. Le semifinali si giocheranno sabato 9 aprile (Casalmaggiore è qualificata di diritto), le finali domenica 10. Piacenza se la vedrà con il Sopot, allenato da Micelli, con l’andata in Polonia: la vincente affronterà una squadra russa, Kazan o Urallochka, per accedere alla semifinale; eliminata, invece, Novara.

Le finali maschili saranno a Cracovia e Trento ha la possibilità di arrivare in Polonia, perchè nei playoff a 12 è attesa dal Lennik (andata in Belgio) e poi dalla vincente fra Tours (Francia) e Belgorod (Russia). Più complicato il cammino per le altre due italiane, che si troveranno eventualmente di fronte nel quarto di finale. Intanto animeranno la doppia sfida con la Turchia: Modena incrocia l’Haklbank Ankara, Lube Civitanova fronteggia Smirne; entrambe le gare di ritorno sono in Italia, a inizio marzo. Completano il tabellone Danzica-Kazan (è durissima per l’ex ct azzurro Anastasi, sulla panchina dei polacchi) e Belchatow (Polonia)-Ziraat (Turchia). Nei quarti di coppa Cev, Perugia se la vedrà con la Dinamo Mosca. Qualificata anche Verona, in Challenge cup.

A cura di Alessandro Mazzarino