Archivi tag: trabzonspor

Tuttosport. La sconfitta della Grissin Bon a Trebisonda: il 60% ai tiri liberi è penalizzante, il +14 illude, dopo un quarto

Amedeo Della Valle è ispirato più in attacco che in difesa
Amedeo Della Valle è ispirato più in attacco che in difesa

(v.zagn.) Seconda sconfitta in tre gare per la Grissin Bon: a Trebisonda, in Turchia, finisce 82-76; Della Valle 18 punti, Aradori 13, Veremeenko 10. Reggio paga il 60% ai tiri liberi, ma nel primo quarto aveva chiuso sul 17-31.

Il Gazzettino. La “manita” delle italiane in Europa League è servita. Imprese esterne della Roma e Torino. Il Napoli chiude la qualificazione con De Guzman.

105218832-a40cf233-ad5a-4e0b-aac3-d011d0c13c82
Totti in azione durante Feyenoord – Roma

Vanni Zagnoli

Il pokerissimo dell’Italia è servito, sembrava impossibile invece Roma e Torino hanno vinto fuori casa dopo i pareggi casalinghi, mentre la Fiorentina è andata oltre lo 0-0 che pure l’avrebbe qualificata. Eliminato ai rigori il Liverpool di Balotelli, sostituito, passano i turchi del Besiktas. Come i detentori del Siviglia, vincendo 3-2 a Monchengladbach.

Feyenoord-ROMA 1-2 (andata 1-1): 47′ pt Ljajic; st 12′ Manu (F), 15′ Gervinho.

L’avvio è degli olandesi, tra pioggia e tifo incessante per la squadra di Rotterdam, incapace di sfruttare un errore di Pjanic. Totti manca la porta in pallonetto, poi su punizione coglie il palo complice una deviazione. Anche De Rossi è pericoloso, il gol arriva prima dell’intervallo: il portiere Vermeer respinge male, Pjanic da destra crossa per la conclusione sicura di Ljajic. Al 10′ del secondo tempo il Feyenoord resta in 10, è però molto fiscale l’espulsione diretta per Te Vrede, in ritardo su Manolas. In campo arrivano oggetti, la partita viene sospesa per 17′ e quando riprende segnano Manu, con errore centrale romanista e Gervinho, liberato da Torosidis.

Athletic Bilbao-TORINO 2-3 (2-2): pt 16′ Quagliarella rig, 44′ Iraola (A), 48′ Maxi Lopez; st 16′ De Marcos (A), 22′ Darmian.

L’avvio è dei baschi, i granata però passano alla seconda occasione. Gurpegi sgambetta Vives, dal dischetto segna Quagliarella, con difficoltà. Fuochi d’artificio prima dell’intervallo, con errore di Molinaro su lancio di Benat e bel sinistro di Iraola. La replica torinista è immediata, Vives per Darmian a destra, il traversone è pronto per Maxi Lopez, a bersaglio in girata di testa. Alla ripresa palo di Williams, pareggia De Marcos sulla verticalizzazione di Muniain, a sorprendere Gazzi e Darmian. Proprio l’azzurro segna il gol della tranquillità (sul 2-2 erano previsti i supplementari), su traversone di El Kaddouri. Le italiane non avevano mai vinto al San Mames, in 8 precedenti.

NAPOLI-Trabzonspor 1-0 (4-0): 19′ st De Guzman. Il gol su conclusione di Callejon, deviata dal portiere. Per lo spagnolo anche un palo.

Il Gazzettino. Torna Neto tra i pali viola contro il Tottenham. Nel Toro rientrano Glik e Darmian con Quagliarella dal primo minuto a Bilbao. Benitez preferisce le seconde linee al San Paolo per la sfida con il Trabzonspor.

9.0.305838499-042-kpuF-U1001038425188eJG-620x349@Gazzetta-Web_articolo
Il trofeo della Europa League

Vanni Zagnoli

In Europa league, il compito più difficile è per il Torino, perchè deve vincere in Spagna o pareggiare 3-3; alla Fiorentina basta lo 0-0 ma il Tottenham è molto pericoloso, dunque solo il Napoli è tranquillo.

FIORENTINA-TOTTENHAM (andata 1-1). Ore 19 (Mediaset Premium calcio 1 e 5, dt 371 e 375). Tra i viola sono infortunati Borja Valero e il romeno Tatarusanu, in porta torna così Neto, che aveva rifiutato il rinnovo del contratto e perciò Montella, su invito della società, lo lasciava in panchina. “Il brasiliano – spiega il tecnico della Fiorentina – è un grandissimo professionista e dà ampie garanzie, però invito il pubblico a non fischiarlo: c’è bisogno del sostegno di tutti. Non siamo capaci di andare in campo per pareggiare, servono coraggio e intensità mostrati a Londra”. A Firenze arriva la polizia inglese, anche per presidiare i monumenti: si temono 40 ultrà violenti.

TORINO-ATHLETIC BILBAO (2-2). Ore 21,05 (Mpc1, 371).

Rientrano Glik e Darmian, dal primo minuto anche Quagliarella, partito dalla panchina all’andata. “I baschi sono avvantaggiati – ammette Ventura -, eppure se giochiamo come sappiamo possiamo dire la nostra”. Migliaia i tifosi granata in Spagna. E’ la 9^ trasferta per le italiane a Bilbao: tutte sconfitte a parte il pareggio della Juve, nella Champions del ’98.

NAPOLI-TRABZONSPOR (4-0). Ore 21,05 (Mpc5, 375). Contro i turchi spazio alle seconde linee Henrique, Inler, Jorginho e Mesto.